Home Rubriche Lo potevo fare anch'io

Lo potevo fare anch'io

Arte contemporanea, istruzioni per l’uso

Riprendo la rubrica "Lo potevo fare anch'io" per fare un po' il punto sull'arte contemporanea che attraverso questi approfondimenti abbiamo avuto modo di esplorare e conoscere. Mano a mano che ci si avvicina ai giorni nostri la prospettiva storica si...

L’astrattismo, espressione concreta della realtà?

Vasilij Kandinskij, primo acquerello astratto Pensando all'astrattismo sicuramente a volte vi sarete detti "ma che ci vuole a fare sue scarabocchi su un pezzo di carta?". Ma la questione è molto più complessa di una semplice considerazione frutto di una...

Charles Ray

Charles Ray, boy Può essere rischioso analizzare l'opera di un'artista partendo dalla sua biografia. Questo perché, come credeva Proust, l'io che si manifesta nell’opera non è uguale a quello che l'artista esprime nella vita quotidiana. Però per Charles Ray (1953)...

Giorgio Morandi, vita e opere

Giorgio Morandi, natura morta Un altro padre dell'arte contemporanea italiana. E' uno degli artisti più riconoscibili e al tempo stesso più enigmatici del Novecento. Sto parlando di Giorgio Morandi (Bologna 1890-1964). Cresciuto all'Accademia di belle arti di Bologna, passato silenziosamente attraverso i movimenti italiani...

Arte informale, la negazione di ogni forma

Wols, pittura, 1945-46 L'arte informale, più o meno consapevolmente fu la risposta artistica che l'Europa diede alla profonda crisi morale, politica e ideologica conseguente agli orrori messi in luce dalla Seconda guerra mondiale. Per sua stessa natura non fu un...

Neo-espressionismo, piccola sintesi per comprendere meglio

Frank Auerbach, Bacco e Arianna Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata all'arte contemporanea. Oggi vi parlo del Neo-espressionismo. Di che si tratta? Andiamo a  scoprirlo insieme. Il termine Neo-espressionismo si riferisce a un movimento culturale che interessò sia l'Europa che gli Stati...

Fotografia come arte

Autoritratti di Andy Warhol Non è un errore dire che l'arte negli ultimi cinquant'anni può trovare nella fotografia una sintesi dei propri andamenti. Le fortune di questo mezzo non possono essere considerate un fenomeno casuale ed estemporaneo, trovando spiegazione nella particolare...

Body art – teatralità e provocazione

Gina Pane, azione sentimentale, 1973 Parallelamente alla →Land Art si sviluppa, sopratutto in Europa, la cosiddetta Body Art, cioè l'Arte del Corpo. E' un movimento che fa parte di quelle →pratiche performative di cui già vi avevo parlato in passato. La matrice...

Iperrealismo, forma senz’anima

Don Eddy, untitled, 1971 Abbiamo visto come quasi tutte le ricerche artistiche nate nel dopoguerra abbiano avuto come base di partenza il rifiuto e l'abolizione di ogni forma codificata e di qualsiasi tecnica in qualche modo riconducibile alla tradizione accademica. L'abbandono...

Transavanguardia, rifugio dall’isteria del nuovo

Sandro Chia, ragazzo e cane Muoviamo un altro passo nella contemporaneità parlando forse dell'ultima corrente artistica nata in Italia, la Transavangardia, sorta tra la fine degli anni Settanta e gli inizi degli anni Ottanta. La denominazione e la definizione teorica del...

SEGUICI SU

99,319FansMi piace
700FollowerSegui
1,994FollowerSegui
8,999IscrittiIscriviti

ARTICOLI RECENTI

Loving Vincent

Loving Vincent, tra arte e animazione

Nuovo post della rubrica “Art si gira!!!” in cui ogni volta scopriamo un film dedicato a qualche artista. Oggi vi parlo di Loving Vincent,...

SEGUICI SU PINTEREST