René Magritte – L’impero delle luci

0

Artesplorando in collaborazione con Area51editore, vi presenta un assaggio degli audioquadri. Pillole d’approfondimento di storia dell’arte. Questa volta vi proponiamo un’analisi dell’opera L’impero delle luci di René Magritte. Questa è una versione demo, per maggiori info e per acquistare l’audioquadro completo:
Audioquadro
www.area51editore.com

L’impero delle luci è senz’altro uno dei dipinti più straordinari di René Magritte per la sensazione atmosferica che riesce a comunicare ed è uno dei quadri che richiama di più gli ideali surrealisti. L’impero delle luci venne realizzato da Magritte nel 1954, usando la tecnica dei colori a olio su una tela di 146 per 114 centimetri. In realtà esistono diverse versioni di questo dipinto. La prima, del 1950, conservata nel Museum of Modern Art di New York. La seconda, del 1954, esposta al Musées Royaux des Beaux-Arts in Belgio. Una terza, opera realizzata nel 1967 e conservata in una collezione privata. Quella di cui parleremo è del 1954 ed è oggi esposta presso la Collezione Peggy Guggenheim a Venezia.

Il video è anche sottotitolato in italiano, inglese, francese e spagnolo. Per i sottotitoli in lingua straniera puoi contribuire anche tu! Segui quindi la playlist “audioquadri” per non perderti mai nulla e lascia un commento sotto ai video in cui puoi tu stesso suggerirci opere oppure nuovi temi da trattare in futuro. Il tuo contributo è quindi prezioso. 😊

Iscriviti al mio canale Youtube: www.youtube.com/artesplorandochannel

Ecco qui le playlist principali:

➡ Al museo con Artesplorando: http://bit.ly/2dJDEyZ
➡ Audioquadri: http://bit.ly/2hDPO1A
➡ 10 momenti di: http://bit.ly/2dJCQdk
➡ Artisti in 10 punti: http://bit.ly/2dJCEur
➡ Artesplorazioni: http://bit.ly/2iW15bP
➡ Quick Art: http://bit.ly/2j7jkvp

Letture da Artesplorando blog

➡ René Magritte
➡ Surrealismo, tra inconscio e politica alla ricerca di un’esistenza migliore 
➡ René Magritte ritrattista
➡ L’impero delle luci, René Magritte

Buona visione e buona lettura!

C.C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here