Home Opere Dipinti Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt

Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt

0
Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt
Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt
Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt
Bartolomeo van der Helst, Veduta del Nieuwmarkt

Le opere di Bartolomeo van der Helst sembrano condensare centinaia di dipinti di artisti olandesi in uno. Questo perché Bartolomeo è riuscito a cogliere molti aspetti affascinanti della pittura olandese, facendoli propri. Il celebre, ricco e rispettato artista gareggiava per fama con lo stesso Rembrandt, che negli stessi anni era attivo ad Amsterdam. Nato ad Haarlem, Bartolomeo van der Helst si stabilì ad Amsterdam nel 1636 e pochi anni dopo addirittura subentrò a Rembrandt come ritrattista più popolare della città. I suoi ritratti, dettagliati, di buon gusto e leggermente lusinghieri, attiravano maggiormente i cittadini alla moda rispetto all’opera di Rembrandt, che stava diventando più individuale e introspettiva. I ritratti di Helst sono stati paragonati a quelli di Van Dyck, mentre il suo uso del colore ha avuto un’influenza su Frans Hals. Tuttavia, le immagini prodotte da Helst mancano di sottigliezza nella loro caratterizzazione psicologica e le sue nature morte sono forse meno raffinate.

Questa veduta del Nieuwmarkt di Amsterdam, dipinta alla fine della carriera dell’artista, può essere attribuita a tre generi contemporaneamente. È una scena di vita quotidiana con la folkloristica figura di un’anziana donna del mercato che spinge una carriola piena di verdure e bambini che giocano a soffiare dentro alla vescica di un maiale. È anche un paesaggio urbano con la piazza del mercato in fondo e un’intera foresta di alberi di navi dietro. Infine, è una natura morta con una carcassa di maiale sventrata dipinta in modo molto realistico e una sorta di “bouquet” di prodotti dell’orto che delizia gli occhi con i suoi colori freschi. Tutti e tre gli aspetti dell’opera sono tipici dei dipinti realizzati dai maestri olandesi. Ma le dimensioni imponenti della tela indicano che questo artista era andato oltre i limiti delle composizioni domestiche. Qui si stava cimentando in committenze monumentali, forse per l’ornamento di edifici pubblici o grandi palazzi.

Scopri di più

Ti piacciono i dipinti dei maestri olandesi?
Qui trovi i post su Rembrandt
Qui trovi i post su Frans Hals
Mentre qui trovi i post su Anton van Dyck

C.C.

Questo post si avvale di contributi bibliografici vari che potete consultare qui

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here