Home Opere Dipinti Pieter Paul Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo

Pieter Paul Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo

0
Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo
Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo
Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo
Rubens, Festa in casa di Simone il fariseo

Pittore fiammingo, Rubens fu il massimo esponente del dinamismo, della vitalità e dell’esuberanza sensuale della pittura barocca. La sua opera è una fusione delle tradizioni del realismo fiammingo con le tendenze classiche del rinascimento italiano. Sebbene i suoi capolavori includano ritratti e paesaggi, Rubens è forse più conosciuto per le sue composizioni religiose e mitologiche. Qui ne vediamo un esempio, ma come al solito partiamo da una premessa sul tema rappresentato.

Durante una festa nella casa di Simone il fariseo, alla quale erano presenti Gesù e i suoi discepoli, una donna pentita entrò in casa e lavò i piedi di Gesù con le sue lacrime, li asciugò con i suoi capelli e poi li unse (Vangelo secondo Luca, vii: 36-38). Il fariseo criticò Gesù per aver permesso a una donna così peccaminosa di toccarlo e per aver permesso lo spreco di unguento prezioso. Gesù disse alla donna: “I tuoi peccati ti sono perdonati. La tua fede ti ha salvata; va in pace”. Ai farisei disse: “Le sono perdonati i suoi peccati, che sono molti, perché ha molto amato”.

Rubens concepisce il dipinto come un drammatico conflitto tra i farisei e Gesù. Il mondo dei valori materiali e del dogmatismo religioso dei farisei si oppone al mondo cristiano delle idee sublimi e degli atti nobili, un mondo di simpatia, carità e bontà. Certi della giustizia e della moralità della sua posizione, Gesù e i suoi discepoli, nell’accogliere le parole del loro maestro, si oppongono ai farisei, sui cui volti si legge mancanza di comprensione, fastidio e persino ira. Il contrasto tra due approcci alla vita totalmente opposti è enfatizzato dalla struttura del dipinto e dalla disposizione del colore, alla base della quale sta il principio del contrasto dinamico. Il lato sinistro della composizione, occupato da Simone il fariseo, è pieno di movimenti vorticosi ed è scandito dal ritmo irregolare di piccole forme spezzate. Il lato destro, dominato dalla figura di Gesù, è composto da linee calme e ampie zone di colore.

Continua l’esplorazione!

➡ Tutti i post dedicati all’artista
➡ Pieter Paul Rubens: la forma e la retorica http://amzn.to/2vRjXQB

C.C.

Questo post si avvale di contributi bibliografici vari che potete consultare qui

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here