Home Generi Ritratto

Ritratto

Nani, buffoni, commedianti

Nani, buffoni, commedianti

Questa è la storia di un genere di ritratto, diffuso soprattutto dal rinascimento, che focalizzò l'attenzione su una schiera di persone molto particolari. Ma tutto ciò necessita una premessa. In diverse corti europee del XV XVI secolo erano presenti...
Il ritratto nella Firenze di Lorenzo il Magnifico

Il ritratto nella Firenze di Lorenzo il Magnifico

Per tutta la prima metà del Quattrocento, Firenze è la città-faro del movimento che prenderà il nome di Rinascimento, e che dilagherà in seguito in tutto il continente, non come nostalgia di un lontano passato ma come attivissimo impegno...
Rosalba Carriera ritrattista

Rosalba Carriera ritrattista

Riprendiamo il nostro percorso nel ritratto, verso il settecento e l'età del Barocco e del Rococò. Sicuramente Rosalba Carriera (Venezia 1673-1757) rappresenta una figura chiave nella storia del ritratto. Partita dalla pratica della miniatura, sviluppa con originale precocità la...
Il ritratto gotico

Il ritratto gotico

Continua il percorso a tappe attraverso la storia del ritrattismo. La fine dell'età classica comporta il declino del ritratto. Nei secoli che vanno dalla dissoluzione dell'impero romano (IV secolo d.C.) all'età comunale (XIV secolo d.C.) questo genere è alquanto raro,...
I ritratti del Fayoum

I ritratti del Fayoum

Queste opere d'arte mi hanno sempre molto colpito per la loro forza espressiva e straordinaria modernità. Con l'espressione ritratti del Fayoum (Egitto), s'intende una serie di circa 600 ritratti funebri, fortemente realistici, realizzati per lo più su tavole lignee, che...
Il ritratto a nord delle Alpi, Mabuse

Il ritratto a nord delle Alpi, Mabuse

Continua la nostra esplorazione nella storia del ritratto. Tutta l'area fiammingo-tedesca-olandese, è influenzata profondamente da Durer, che a sua volta entrando in rapporto con la gloriosa tradizione fiamminga genera una novità importante: Anversa, importante porto commerciale e finanziario, diventa luogo...
Il ritratto dello sportivo

Il ritratto dello sportivo

Alla fine dell'Ottocento la società borghese comincia ad interessarsi all'educazione sportiva. Lo sport diventa il passatempo preferito dei rampolli dell'alta società vittoriana: corse, cavalli, battute di caccia, partite di tennis e di cricket animano le giornate e temprano le energie...
John Singer Sargent ritrattista dell'alta società

John Singer Sargent ritrattista dell’alta società

Il viaggio nel ritrattismo ci porta a lui elegante interprete dell'alta società del suo tempo. L'opera di John Singer Sargent (1856-1925) sembra perfettamente allineata ai valori convenzionali della rispettabilità borghese. I suoi splendidi ritratti dell'alta società americana, influenzati dalla pittura...
Sebastiano del Piombo e il ritrattismo

Sebastiano del Piombo e il ritrattismo

Sebastiano del Piombo è uno di quegli artisti che entrano di diritto nella storia del ritratto. Stando a Vasari iniziò la sua carriera come suonatore di liuto, ma poi passò alla pittura studiando con Giovanni Bellini prima e Giorgione...
George Grosz ritrattista

George Grosz ritrattista

Quando si parla di George Grosz si parla di "Nuova Oggettività", cioè della "realtà nuda e cruda" quella che nacque nella Germania del 1915-20, quando un gruppo di artisti e di critici d'arte cominciò a sostenere che l'Espressionismo tedesco...

SEGUICI SU

102,644FansMi piace
624FollowerSegui
1,768FollowerSegui
2,384FollowerSegui
18,300IscrittiIscriviti

ARTICOLI RECENTI

Alexandre Cabanel, nascita di Venere

Alexandre Cabanel, nascita di Venere

Quest’opera rappresentò uno dei grandi successi del Salon Parigino del 1863 dove fu acquistata per la collezione personale di Napoleone III. L'imperatore dei francesi...